Spedizione punitiva contro i romeni. Aggrediti con coltelli e mazze, un arresto

polizia50Sarebbero una decina gli italiani che avrebbero partecipato al raid nell’abitazione degli stranieri

Bari, 20 gennaio 2014 – Una discussione in piazza, una parola di troppo e scatta la spedizione punitiva contro un gruppo di romeni, aggredito con mazze e coltelli nella loro abitazione. Alla fine della folle notte di violenza a Taurisano, nel Leccese, il bilancio è di un arresto per tentato omicidio e due feriti. Ma sono una decina gli italiani che avrebbero partecipato al raid.

A quanto hanno ricostruito gli agenti del commissariato di polizia che hanno arrestato Samuel Del Nilo, 31 anni, di Casarano ma residente a Taurisano, il diverbio sarebbe cominciato in piazza Fontana, dove tre italiani e tre romeni si erano ritrovati. Pare che a un certo punto siano state lanciate delle accuse nei confronti degli stranieri, come quella di non essere troppo dediti al lavoro o vivere di espedienti, e la situazione è degenerata. Non subito però.

Gli stranieri se ne sono andati, mantre i ragazzi del posto hanno coinvolto altre persone per organizzare la spedizione punitiva in via Ada Negri, nell’abitazione degli immigrati. Qui A.G., di Vaslui, in Romania, 20 anni, è stto ferito con una coltellata alla testa, S.A., 27 anni, è stato invece colpito con una mazza da baseball.

Fonte: La Repubblica