Bimbo eroe, salva sei persone ma muore tra le fiamme

TYLERNew York, 22 gennaio 2014 –  Ancora una storia che commuove l’America, quella di un bimbo-eroe morto in un incendio dopo aver salvato dalle fiamme almeno sei persone. La tragedia è avvenuta in una cittadina dello stato di New York, Penfield, poco prima dell’alba. Tyler, 8 anni, stava dormendo con alcuni parenti in una ‘casa mobile’, casette prefabbricate molto comuni negli Stati Uniti, quando si è accorto delle fiamme. Immediatamente si è alzato e ha svegliato gli altri. Come un soccorritore esperto ha aiutato a mettere in salvo prima due bambini, di quattro e sei anni, poi gli altri. Senza pensare al pericolo è quindi corso di nuovo verso il camper per cercare di salvare uno zio disabile rimasto intrappolato. Purtroppo stavolta non ce l’ha fatta, e il suo corpicino è stato ritrovato accanto a quello dello zio. Secondo le prime indagini l’incendio sarebbe stato causato da un guasto elettrico. Giorni prima alcuni vicini avevano espresso preoccupazione per il numero di persone che vivevano in quella ‘casa mobile’. (ANSA)