Tredici anni: aggredisce in classe il prof dopo un brutto voto

studentiArezzo, 21 gennaio 2014 – Il brutto voto gli ha fatto perdere le staffe ed ha aggredito il professore di musica che glielo aveva dato. L’episodio farebbe già rumore di per sè, ma che il protagonista sia un tredicenne, uno studente delle medie lo rende ancora più clamoso, anche se adesso la scuola prova a tranquilizzare tutti.

E’ successo ieri mattina alla Piero della Francesca, istituto di via Fiorentina. Protagonista un alunno difficile, che però, testimoniano gli insegnanti, è già molto migliorato rispetto al passato. Quello accaduto, circoscrivono l’allarme, è un episodio a se stante, che si inserisce in un percorso di progressivo recupero del ragazzo alla regole della scuola.

Il professore era quello di musica e non ha neppure avuto bisogno di ricorrere alle cure di un medico, tantomeno di un ospedale. Immediatamente di quanto accaduto è stato informato il preside Egidio Tersilio, che era assente per malattia. E’ lui stesso adesso che rassicura le famiglie in apprensione: “La situazione è sotto controllo, non c’è niente di cui preoccuparsi”. Il dirigente ha chiesto al prof una relazione su quanto accaduto, quando l’avrà ricevuta deciderà su eventuali provvedimenti disciplinari.

Gli altri insegnanti si preoccupano anche per la scuola. Siamo in tempo di iscrizioni e ci vuole poco a rovinare l’immagine di un istituto. Ma il profilo della Piero della Francesca resta impeccabile, non basta a intaccarlo un momento di aggressività da parte di un adolescente.
Fonte La Nazione