Delusione amorosa, 15enne si toglie la vita in tavernetta

violenza adolescenteIl ragazzo viveva con la madre ed è stata lei a trovarlo nella serata di martedì. Il giovane frequentava le scuole superiori a Ivrea. Prima di morire aveva inviato due sms a una coetanea

Torino, 22 gennaio 2014 – Un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita nella tavernetta della casa dove viveva con la madre. È successo in un Comune nel calusiese. A scoprire il figlio, ormai senza vita, è stata la stessa donna, nella tarda serata di martedì. Il giovane, che frequentava la scuola superiore a Ivrea, è descritto come un ragazzo allegro, di compagnia, che non aveva mai mostrato di soffrire di depressione. Ma sarebbe una delusione amorosa il motivo che avrebbe spinto lo studente quindicenne a togliersi la vita. Prima di uccidersi il ragazzo ha inviato un messaggio affettuso ad una coetanea: <Ti veglierò dall’alto>. Poi si è impiccato.

Fonte: La Sentinella del Canavese