Già indagata per stalking, continua a perseguitare l’ex compagno: arrestata

polizia8La donna di 42 anni era sottoposta al divieto di avvicinare l’uomo, ma si è presentata sul suo posto di lavoro chiedendogli soldi

Livorno, 23 gennaio 2014 – Questa mattina una pattuglia dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Livorno, in seguito ad una segnalazione arrivata al 113, è intervenuta in via della Cinta Esterna. Un uomo di 68 anni, livornese e residente in via Marchi, aveva riferito che poco prima si era presentata, presso l’ufficio della ditta dove lavora, la sua ex compagna, con la quale aveva avuto una relazione di circa due anni. La donna, Chilaka Comfort, nigeriana di 42 anni, si era introdotta nella ditta senza permesso, pretendendo dei soldi dall’uomo.
Dopo aver ricevuto ennesima risposta negativa alla richiesta di denaro, e avendo intuito l’intenzione dell’uomo di chiamare il 113 e richiedere l’intervento di una pattuglia, la donna si impossessava del telefono cellulare dell’ex compagno e si allontanava. Veniva rintracciata poco distante, in piazza XI Maggio, ancora in possesso del cellulare.
Dagli accertamenti è emerso che la cittadina nigeriana, pochi giorni prima, a seguito di udienza di convalida dell’arresto per stalking, era stata sottoposta con provvedimento del GIP al divieto di avvicinare la parte offesa, con la proibizione di avere con lo stesso qualsiasi tipo di contatto.
In ottemperanza a quanto disposto nella nuova legge dell’ottobre 2013, la donna è stata arrestata per il reato di stalking (è anche indagata in stato di libertà per il furto del telefonino). Il pm di turno ne ha disposto l’accompagnamento al carcere di Pisa.

Fonte: Il Tirreno