Ferisce il marito con una mannaia. Poi fanno pace

carabinieri 118-1L’uomo, che non ha sporto querela, è stato colpito a un braccio. Motivi sentimentali all’origine della furiosa lite che è stata sedata dai parenti

Carbonia-Iglesias, 23 gennaio 2014 – Si è presentato in ospedale con una ferita da taglio al braccio, e i medici del pronto soccorso hanno segnalato l’episodio ai carabinieri, chiedendo l’intervento di una pattuglia. L’uomo, un cittadino extracomunitario, aveva all’inizio cercato di giustificare la ferita come conseguenza di un incidente domestico. I militari, raggiunta la sua abitazione a San Giovanni Suergiu, accertavano invece un’altra verità. A ferirlo era stata la moglie, che aveva concluso con un colpo di mannaia una violenta discussione per motivi sentimentali, e che è stata disarmata dagli stessi parenti. Fortunatamente gli abiti hanno attutito il colpo e limitato la penetrazione della lama. L’uomo se la caverà con sette giorni di cure. Nessuna conseguenza anche per la feritrice. La pace infatti è tornata immediatamente in famiglia, e l’uomo non ha neppure presentato querela. (gianfranco nurra)

Fonte: La Nuova Sardegna