Non accetta la ‘fermata a richiesta’, autista scaraventato contro il parabrezza

polizia municipaleTerrore sull’autobus, i passeggeri scappano. L’uomo aggredito e picchiato brutalmente da tre ragazzi sui 20 anni

Bari, 23 gennaio 2014 – Aggressione nel pomeriggio intorno alle 18.30 ai danni di un autista dell’Amtab. A bordo del bus urbano della linea 4, all’altezza di via Vittorio Veneto, a Ceglie, in tre – tutti ragazzi sui 20 anni – hanno malmenato selvaggiamente il conducente scaraventandolo contro il parabrezza. Sul posto sono intervenute le pattuglie dei vigili urbani e dei carabinieri.

Da quanto è stato possibile ricostruire, si sarebbe trattato di una vera e propria spedizione punitiva; un pestaggio per ritorsione allo “sgarro” appena subito. I tre infatti avevano cercato di attirare l’attenzione del conducente mentre erano in strada, chiedendo a gesti di poter salire sul bus nonostante non fosse prevista la fermata. Il conducente ha però tirato dritto, fino alla prima fermata regolare. A quel punto, i tre si sono messi a correre per raggiungere il mezzo prima della ripartenza e consumare lì la propria vendetta.

Una volta saliti a bordo, uno dei tre ha iniziato a picchiare brutalmente l’uomo al volante, colpendolo al volto e spingendolo violentemente contro il vetro. Il parabrezza si è incrinato, tanta la forza con cui l’aggressore si è scagliato contro il dipendente Amtab. Spaventtati, gli altri passeggeri, circa una trentina sono scappati. Mentre un signore ha cercato inutilmente di allontanare il gruppo.

La vittima, 50 anni, è stata trasportata all’ospedale Di Venere di Carbonara per accertamenti per un probabile trauma cranico, mentre il terzetto si è dato subito alla fuga facendo perdere le proprie tracce. Sull’episodio indagano i carabinieri e la polizia mucipale.

Il presidente dell’Amtab Tobia Binetti condanna l’episodio definendolo “da balordi” e preannuncia l’intenzione di acquisire i filmati delle telecamere della zona.

Francesco Petruzzelli
Fonte: La Repubblica