Cartelli per attirare l’attenzione mentre si masturbava

polizia9Ancona, 25 gennaio 2014 – La polizia ha denunciato un operaio di 55 residente a Loreto (M.M. le sue iniziali) ritenuto responsabile di atti osceni in luogo pubblico e molestie alle persone. Indagando grazie anche a elementi forniti dalle vittime, gli agenti del commissariato di Osimo, diretti dal vicequestore Mariella Pangrazi, sono riusciti ad individuare l’uomo più volte segnalato da alcune donne osimane, quale responsabile di diversi atti osceni compiuti in periferia nelle prime ore del pomeriggio. In particolare l’uomo, dopo aver scelto la vittima, la avvicinava iniziando a masturbarsi assicurandosi che la donna gli prestasse attenzione. A volte per richiamare l’interesse della vittima, l’uomo esibiva dei grossi cartelli manoscritti con pennarelli con esplicito invito a guardare, evitando di parlare. L’indagato, opportunamente fotografato dalla Polizia Scientifica di Osimo, è stato già riconosciuto dalle vittime e deferito alla competente autorità giudiziaria.

Fonte: Corriere Adriatico