Fanno accomodare il truffatore in salotto e chiamano il 112

carabinieri37Cremona, 25 gennaio 2014 – Lo hanno fatto accomodare in salotto e hanno chiamato il 112. La prontezza di una coppia di cremonese ha permesso di fermare e denunciare un 26enne brasiliano, J.R.B., per tentata truffa. L’uomo si spacciava per un funzionario Edison, proponendo contratti porta a porta e facendosi consegnare somme di denaro come anticipi. J.R.B. si era già presentato un’altra volta a casa di questa famiglia, da cui si era fatto consegnare ottanta euro per poi sparire.

L’altro giorno, dopo due mese, si è ripresentato: questa volta ha chiesto 50 euro, per la chiusura della pratica. Ma invece si è trovato di fronte i carabinieri che lo hanno portato in caserma: l’Edison, contattata, ha confermato di non aver nessun dipendente con quelle generalità e tantomeno di andare a chiedere soldi porta a porta. Il 26enne ha diversi precedenti, anche se nessuno per truffa.

Daniele Rescaglio
Fonte: Il Giorno