Bimbi vegliano tutto il giorno il papà morto: avevano paura che li separassero da lui

Foto: archivio
Foto: archivio

Parigi, 25 gennaio 2014 – Un giorno interno a vegliare il loro papà, morto improvvisamente in casa. E’ la storia commovente di tre bimbi, di 4, 9 e 11 anni.
Non hanno voluto dare l’allarme per paura di «essere separati», sapendo di non aver altra persona cara con cui stare visto che la mamma se n’era andata di casa sei mesi fa. La triste storia arriva da un piccolo paese dell’est della Francia. Il maggiore dei fratellini, un ragazzino di 11 anni, trovato nel salotto con il padre – 46 anni, deceduto probabilmente per un attacco di cuore – ha spiegato di non aver chiamato nessuno per paura di «non poter più vivere con lui e di essere separato dalle sorelline», ha riferito il magistrato che segue il caso.

Il ragazzino, dopo aver scoperto il corpo senza vita del papà, ha deciso di accompagnare le sorelle a scuola.

E una volta tornati a casa, dopo le lezioni, i tre bambini hanno trascorso la serata a casa, accanto al corpo del papà. Solo il giorno dopo una delle bambine, a scuola, ha raccontato la storia alla maestra che ha dato l’allarme. I tre bambini sono stati affidati all’assistenza sociale con la promessa – ha assicurato il magistrato – di «non essere separati». Il procuratore ha fatto appello alla madre, attraverso i media, a farsi viva.

Fonte: Il Messaggero