Tiziano Ferro ‘condannato’ per evasione fiscale di 3 mln di euro

tiziano ferroRoma, 25 gennaio 2014 – Confermata l’evasione fiscale del cantante Tiziano Ferro per circa 3 milioni di euro. La commissione Tributaria regionale ha respinto il ricorso di Ferro e confermato le sentenze di primo grado che stabilivano la fittizieta’ della residenza all’estero del cantante negli anni 2006, 2007 e 2008 condannandolo a pagare le spese processuali. Tiziano Ferro si era sempre difeso dicendo che il tempo che lui non passava nelle sue residenze all’estero era dovuto ai tour che gli imponeva il suo lavoro di cantante e che lo portavo spesso in Italia per i concerti. (ANSA)