Banda fa esplodere il Postamat. In cenere 40mila euro

postamatIl denaro è bruciato nell’esplosione. Chiamati i vigili del fuoco, i danni alla struttura sono ingenti

Vicenza, 27 gennaio 2014 – Quarantamila euro in cenere. Tanta fatica per niente per la banda che all’alba di sabato, alle 4.30 circa, ha fatto esplodere lo sportello Postamat di via Cartiera a Rossano Veneto. Il bottino che i criminali speravano di spartirsi e’ infatti andato in fumo con la deflagrazione. Un boato assordante che ha svegliato i residenti della zona i quali hanno avvertito i carabinieri. Sul posto sono convogliate pattuglie della compagnia di Bassano del Grappa e del nucleo investigativo di Vicenza per i rilievi e per raccogliere elementi utili alle indagini e a individuare la banda. Al momento non e’ ancora chiaro se i banditi abbiano utilizzato delle miscele di gas o dell’esplosivo, magari le solite marmottine. Di certo devono aver caricato un po’ troppo lo sportello bancomat delle Poste, che e’ si esploso ma con esso anche il bottino agognato: decine di migliaia di euro caricate per il fine settimana. Finite in una scia di cenere. Quanto ai danni provocati alla struttura sono in fase di quantificazione ma ingenti. Sul posto sono stati chiamati anche i vigili del fuoco.

Benedetta Centin
Fonte: Corriere del Veneto