Louis Vuitton, Chanel, Lacoste: sequestrate 10 tonnellate di abiti griffati

poliziaLocale1Milano, 28 gennaio 2014 – Parte dai controlli nei mercati rionali di Milano l’operazione della Polizia locale di Milano che ha portato al sequestro di circa 30.000 capi di abbigliamento a marchio contraffatto mescolati ad abiti usati in due enormi magazzini di Prato e Pistoia. Il peso della merce sequestrata si aggira intorno alle dieci tonnellate per un valore stimato di un milione di euro. I titolari delle due ditte, italiani, sono stati denunciati all’Autorita’ giudiziaria per commercio e produzione di merce contraffatta e per ricettazione. per commercio e produzione di merce contraffatta e per ricettazione. L’Unita’ antiabusivismo della Polizia Locale di Milano, in con la collaborazione con le Polizie Municipali di Montemurlo (Prato), Montale (Pistoia) e la stazione dei Carabinieri di Montale, ha cosi’ concluso una lunga indagine alla quale hanno lavorato in totale 25 agenti dei comandi delle Polizie di Milano e della Toscana e i carabinieri di Montale. I capi di abbigliamento contraffatti riguardano le maggiori griffe come Louis Vuitton, Chanel, Lacoste, Ralph Lauren, Burberry, D&G, Armani, Prada, Woolrich, Moncler, Colmar. (ANSA)