Tre ladri finiscono nella rete della Polizia

polizia notte2Roma, 28 gennaio 2014 – La chiamata arrivata alla sala operativa della Questura segnalava un uomo che armeggiava vicino ad un’utilitaria parcheggiata in Piazza Celio Sabino, al Tuscolano.
Così, ieri sera, poco prima di mezzanotte, gli agenti del Commissariato Romanina e del Reparto Volanti, arrivati sul posto, hanno notato un uomo che, alla vista degli agenti, è salito a bordo di un’auto ed ha cercato di allontanarsi a tutta velocità. Z.M., 45enne romano già noto alle forze dell’ordine, è stato raggiunto e bloccato.
L’uomo è stato trovato in possesso di arnesi atti allo scasso e di una notevole quantità di oggetti e di monete, prelevate dalle auto “ripulite” poco prima.
Il malvivente dovrà ora rispondere di furto e possesso ingiustificato di arnesi atto allo scasso.
Durante la notte due giovani sono stati invece bloccati in via Gabrio Casati, a Fidene, dagli agenti del commissariato di zona, mentre tentavano di rubare un’ auto di grossa cilindrata.
Quando i poliziotti sono arrivati, cogliendoli sul fatto, hanno accertato che il blocchetto di accensione era stato forzato, inoltre i due avevano una centralina elettrica per accendere il motore dell’auto anche senza chiave, oltre ad un coltello a serramanico e diversi arnesi da scasso.
C.E. e D.C., entrambi cittadini rumeni di 21 e 20 anni, sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso.