Crisi, commerciante suicida

chiuso causa fallimentoFirenze, 30 gennaio 2014 – Un commerciante di 62 anni si è suicidato sparandosi un colpo di pistola nella sua casa nei pressi di Firenze. E’ successo ieri pomeriggio. L’uomo non ha lasciato scritti per spiegare il gesto, tuttavia i primi accertamenti dell’Arma considerano l’ipotesi delle difficoltà economiche. Il 62enne aveva un negozio in centro. La moglie avrebbe detto ai carabinieri che l’attività era in crisi, escludendo che il marito fosse colpito da depressione. (ANSA)