Festeggia i 102 anni con figli e nipoti poi nonna Maria va a letto e muore

nonna maria 102 anniLa torta con nipoti e parenti, poi non si è più risvegliata. I funerali domani alle 15. Mangiava solo pane, latte e frutta

Treviso, 30 gennaio 2014 – Si è congedata dai propri familiari poche ore dopo aver compiuto 102 anni. È così che Lucia Salvador, per tutti Maria, è spirata nel suo letto il giorno successivo al proprio compleanno.

Martedì nipoti e parenti si erano dati appuntamento a Sarmede per festeggiare insieme l’importante traguardo raggiunto. «Avevo preparato la torta – spiega la nipote – ci eravamo riuniti tutti. Lei era a letto, apriva gli occhi per dirci che ci sentiva vicino. Poi ieri mattina si è addormentata per sempre, serenamente».

Nella vita Maria non ha mai avuto problemi di salute, mai preso una medicina o effettuato un ricovero in ospedale, solo i segni dell’età negli anni avevano debilitato il suo fisico. Anche il telegramma del presidente della Provincia Leonardo Muraro era giunto nella casa della nipote di Sarmede, ma non abbastanza in tempo per comunicarlo all’anziana.

Dopo la scomparsa del marito, Pietro della Libera, avvenuta nel 1988, Maria era stata accolta nella casa di una nipote che si è presa cura, insieme alla sua famiglia, della zia, fino alla sua morte. «Era una donna semplice, buona, che voleva bene a tutti – racconta la nipote – . Da giovane aveva fatto la domestica a Ravenna, a Treviso e infine presso il dottor Zanon, il medico di condotta che esercitava un tempo a Sarmede. Aiutava inoltre il marito che faceva l’agricoltore». Nella vecchiaia la sua alimentazione era diventata molto semplice e regolare, pane, latte e un pò di frutta.

Il rosario verrà recitato questa sera, giovedì 30 gennaio, alle 20 nella chiesa di Sarmede dove domani, alle 15, verrà celebrato il funerale.

Gerda De Nardi
Fonte: Il Gazzettino