Tenuta in ostaggio con il figlio e costretta a prostituirsi: tre arresti

polizia prostituteLa polizia è intervenuta quando la 26enne ha raccontato al centralino della questura che la sua amica era prigioniera con il figlio in un appartamento in viale Lombardia, guardata a vista da uno sfruttatore. I Tre albanesi sono stati arrestati per sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione

Milano, 30 gennaio 2014 – Tre albanesi di 33, 34 e 38 anni sono stati arrestati dalla polizia, a Milano, per induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione ai danni di due romene di 26 e 23 anni, quest’ultima madre di un bambino di 3 anni. La polizia è intervenuta quando la 26enne ha raccontato al centralino della questura che la sua amica era prigioniera con il figlio in un appartamento in viale Lombardia, guardata a vista da uno sfruttatore.

Inoltre, ha spiegato che davanti all’albergo dove aveva appena terminato una prestazione con un cliente, c’erano due albanesi che l’aspettavano per sequestrarla e impedirle così di far ritorno al Paese d’origine . Gli agenti hanno sorpreso i due davanti all’albergo in piazza Aspromonte e poi hanno fatto irruzione nell’appartamento dove era tenuta la romena di 23 anni, che ha ammesso di aver subito vessazioni per un anno.

Fonte: Il Giorno