Furti al cimitero: rubavano protesi dentarie ai defunti

polizia notte2Trieste, 31 gennaio 2014 – Le salme che i tre giornalmente dissotterravano dal cimitero di Sant’Anna a Trieste venivano praticamente “spogliate” da tutti i monili d’oro, oltre che delle protesi dentali. Ad incastrali – come ha riferito nel corso di una conferenza stampa il dirigente della Squadra Mobile triestina Roberto Giacomelli – una telecamera nascosta collocata a ridosso delle tombe e che ha permesso ai poliziotti di arrestare in flagranza di reato un 39enne romeno e denunciare i due connazionali (38 e 29 anni) che collaboravano all’attivita’. “Si e’ potuto avere informazioni precise – ha detto Giacomelli – in particolare dai ‘compra oro’ e con la loro collaborazione si e’ intuito da dove proveniva una tale quantita’ di capsule d’oro per un valore di quasi 30mila euro.
E nel cimitero di Trieste abbiamo avuto le conferme che cercavamo con l’individuazione dei tre romeni che sono dipendenti della societa’ municipalizzata preposta alle attivita’ del camposanto”. I tre rischiano una pena sino a tre anni per furto aggravato. (AGI)