Chiude 16enne sul bus e la molesta, arrestato autista

carabinieri14Firenze, 1 febbraio 2014 – Avrebbe chiuso una passeggera di 16 anni nel pullman di cui era il conducente, e poi l’avrebbe molestata iniziando ad abbracciarla e palpeggiarla. Questa l’accusa che ha portato all’arresto da parte dei carabinieri, in esecuzione di custodia cautelare ai domiciliari, di un uomo di 46 anni, residente in provincia di Firenze, con le accuse di sequestro di persona e violenza sessuale. L’episodio sarebbe avvenuto nei mesi scorsi su un pullman della Sita a Greve in Chianti (Firenze). Secondo quanto ricostruito, la sedicenne si era attardata sul pullman arrivato al capolinea, rimanendo la sola passeggera. A questo punto l’autista avrebbe chiuso le porte ripartendo e fermandosi dopo alcuni chilometri, in una zona piu’ isolata fuori dal paese. Quindi avrebbe iniziato a palpeggiarla, fino a che la ragazza non e’ riuscita a divincolarsi e a fuggire, denunciando poi l’episodio ai carabinieri. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della stazione di Greve in Chianti e da quelli della sezione di polizia giudiziaria della procura di Firenze. La telecamera si sorveglianza di una ditta della zona ha permesso di accertare l’insolita presenza del pullman della Sita fermo lungo la strada nel giorno e nel luogo indicati dalla giovane. Sempre secondo quanto emerso, il quarantaseienne avrebbe precedenti di polizia per episodi analoghi. (ANSA)