Sorpresi a smontare auto rubate aggrediscono i poliziotti, arrestati

Foto: archivio
Foto: archivio

Catania, 1 febbraio 2014 – Una vera e propria centrale del riciclaggio delle autovetture rubate in cui vi erano pezzi di motori, sportelli, centraline, cruscotti e ruote. Sono stati gli agenti delle volanti della Questura di Catania a fare la scoperta dopo una segnalazione anonima. Il blitz e’ scattato all’improvviso proprio mentre i due proprietari, entrambi arrestati dopo una colluttazione con gli agenti, erano intenti a smontare una Fiat 500, una vettura rubata alla quale erano state gia’ tolte le targhe per essere sostituite con altre di un’altra autovettura incidentata e non da ricercare. Gli arrestati sono accusati di riciclaggio, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale e per reati ambientale relativi al trattamento di rifiuti speciali. (Adnkronos)