Commerciante si suicida a Firenze, è il secondo caso in pochi giorni

chiuso causa fallimentoFirenze, 1 febbraio 2014 – Un commerciante di 36 anni si e’ suicidato ieri sera impiccandosi nella sua abitazione di Firenze. L’uomo, il cui cadavere e’ stato scoperto dalla compagna, non ha lasciato biglietti per spiegare il gesto. Dai primi accertamenti condotti dai carabinieri, era titolare di un negozio nel capoluogo toscano, che negli ultimi tempi versava i difficolta’ economiche. Non viene per questo escluso dagli investigatori, in base ai primi elementi raccolti, che a indurre l’uomo al suicidio possono essere state anche le difficolta’ finanziarie che stava affrontando. Il pm di turno ha disposto la restituzione della salma alla famiglia. Pochi giorni fa, il 29 gennaio, un altro commerciante, 62 anni, si era tolto la vita in provincia Firenze.(ANSA)