Pausa blindata per i vigili: niente caffè al bar in divisa

polizia-municipale-2Senigallia (Ancona), 2 febbraio 2014 – Vietato ai vigili urbani andare al bar nella pausa caffè. A vietarlo il comandante con un ordine di servizio che prevede per la polizia municipale l’obbligo di prendere il caffè solo ed esclusivamente dal distributore automatico all’interno del comando. Ordine di servizio che ha preceduto l’adozione del codice comportamentale dei dipendenti comunali, valido invece per tutti i 300 lavoratori del Comune.
“Se per il divieto di prendere il caffè al bar per la polizia municipale si tratta di un provvedimento assunto dal comandante che, personalmente, condivido – interviene il sindaco Maurizio Mangialardi – per quanto riguarda invece il codice comportamentale ci siamo aggiornati nel rispetto della nuova normativa anticorruzione e sarà un passaggio che ogni ente pubblico dovrà compiere prima o poi”. Il nuovo codice comportamentale prevede anche delle norme precise riguardo i doveri dei dipendenti.

“Sono del parere che i dipendenti pubblici abbiano un grosso privilegio, oggi ancora più grande di un tempo – aggiunge il sindaco – perché in una società, dove più niente è stabile e sicuro, chi ha un contratto a tempo indeterminato in un ente pubblico ha sicuramente una garanzia in più ma al tempo stesso anche una responsabilità, quella di dare il buon esempio e sfatare l’immagine del dipendente pubblico fannullone. Nel caso del Comune di Senigallia devo dire che sono orgoglioso di come l’intera macchina lavori perché ogni singolo sta dando il contributo per un ottimo lavoro di squadra”.

Fonte: Corriere Adriatico