“Mi tradisci!”, novantenne picchia la moglie per strada per gelosia

polizia30“Mi tradisci, lo so”. La discussione è scoppiata per strada. Sul posto la polizia per soccorrere la donna, con un occhio nero

Livorno, 2 febbraio 2014 – ”Mi tradisci, ti ho scoperto sai? So tutto!”. E poi la colpisce con violenza sul volto, sferrandole un pugno e facendole un occhio nero. Un’accesa lite tra due coniugi finita a botte. Movente: la gelosia. Che evidentemente non ha età, visto che lui ha 90 anni e lei poco meno.
La discussione è scoppiata per strada a Livorno in zona ospedale, quando i due coniugi stavano rincasando per il pranzo dopo aver fatto la spesa. I due hanno cominciato a parlare del più e del meno quando poi la conversazione è virata su temi più caldi. È allora che lui ha tirato fuori la storia dell’amante.
La donna sorpresa e sconvolta, ha negato con forza, ma le sue parole non sono servite a convincere il marito, che invece si è alterato sempre di più. La rabbia è montata in lui fino a fargli perdere il controllo e ad esplodere nel momento in cui il novantenne si è scagliato contro di lei, picchiandola.
La donna, dolorante e con un occhio nero, disperata ha chiamato il 113 della polizia, che è intervenuta in pochi minuti con gli agenti delle volanti.
L’anziana ha raccontato tutto agli agenti che l’hanno invitata a recarsi in ospedale e a valutare una querela. Ma lei ha rifiutato le cure e anche la denuncia. Si è ripromessa di valutare la situazione se dovessero ripetersi episodi di violenza.

Fonte: Il Tirreno