Bocca di Rosa in paese, le mogli tradite dai carabinieri contro la casa ‘hard’

carabinieri5Firenze, 5 febbraio 2014 – Bocca di Rosa a Reggello (Firenze), dove una casa di appuntamenti in un condominio nella piazza principale di un piccolo paese e’ stata scoperta grazie ad alcune donne, che si sono rivolte ai carabinieri poiche’ l’appartamento era frequentato anche dai loro mariti. L’abitazione, a Vaggio nel comune di Reggello (Firenze), e’ stata sequestrata. Un uomo di 39 anni, nigeriano, e’ stato arrestato per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. L’uomo aveva affittato l’appartamento, dentro il quale faceva prostituire due sue connazionali. Ogni giorno andava in un ufficio postale della zona per versare l’incasso su una carta prepagata. Secondo quanto emerso, alcune donne residenti nei paesi vicini si sarebbero rivolte ai carabinieri di Reggello, denunciando quanto accadeva nella casa e confessando di temere che tra i clienti ci fossero anche i loro mariti. Numerose anche le segnalazioni arrivate ai militari dalle famiglie di Vaggio, infastidite dal continuo via vai dall’appartamento, in uno stabile vicino a una scuola elementare.(ANSA)