Morte Philip Seymour Hoffman, blitz a Little Italy: 4 arresti

Philip Seymour HoffmanNew York, 5 febbraio 2014 – Le quattro persone finite in carcere nell’ambito delle indagini sulla morte dell’attore premio Oscar Philip Seymour Hoffman, sono state arrestate dalla polizia a Little Italy, Manhattan, in seguito a una soffiata. Sono sospettate di aver fornito l’eroina trovata nell’appartamento della star. Secondo quanto riportato dai media statunitensi, i quattro sono stati arrestati in tre appartamenti diversi al 302 di Mott Street, nel quartiere chiamato ‘Nolita’ (North of Little Italy), dove gli agenti hanno trovato 350 buste per eroina dello stesso tipo di quelle rinvenute a casa di Hoffman. A finire in manette sono stati Thomas Cushman, 48 anni, Robert Vineberg, 57 anni, Max Rosenblum e Juliana Luchkiwm, entrambi 22 anni. Intanto emergono nuovi dettagli sulle ultime ore di vita dell’attore: una fonte ha rivelato alla Cnn che la sera prima di morire, Hoffman aveva prelevato 1.200 dollari da uno sportello bancomat vicino al suo appartamento nel Greenwich Village, e poco dopo un testimone lo avrebbe visto parlare con due uomini. (ANSA)

Leggi anche:
Morto l’attore Philip Seymour Hoffman