Uccidono la madre e ne mangiano gli organi, “Posseduta dal demonio”

dante paroy ibrahimManila, 5 febbraio 2014 – Uccidono la madre e ne mangiano gli organi: «Era posseduta». Sono queste le parole con cui i tre figli, tre ragazzi filippini si sono giustificati dopo essere stati accusati dell’omicidio della madre.

La donna è stata uccisa dopo diverse mutilazioni: arti e organi sono stati mangiati dai figli. Dante 35 anni, Paroy, 21 e il più giovane Ibrahim di 18 anni hanno negato di aver ucciso la madre, hanno solo detto di aver provato a mandare via il demone che si era impossessato di lei. A dare l’allarme sono stati i vicini della famiglia, come riporta anche il Daily Mail, che da giorni sentivano urla e lamenti provenire dall’abitazione.

Ora la polizia sta cercando di capire che tipo di rapporti ci fossero in famiglia e se i ragazzi facessero uso di droghe. Secondo alcuni testimoni i tre avrebbero banchettato con il corpo della madre come se fossero animali selvatici.

Alessia Strinati
Fonte: Il Mattino