Guardia giurata tenta di uccidere ex moglie per gelosia

carabinieri63Milano, 6 febbraio 2014 – Una guardia giurata di 40 anni e’ stata arrestata dai carabinieri a Seregno (Monza e Brianza) per il tentato omicidio della ex moglie di 32. L’uomo, I.Z., ha colpito la madre della sua bambina piccola a calci e pugni al volto, l’ha ferita al corpo con un cacciavite e ha provato a strangolarla. E’ avvenuto ieri pomeriggio all’interno dell’appartamento della donna, in via Carlini, dove la guardia giurata era andato per ritirare una cassetta degli attrezzi di sua proprieta’. E’ scoppiata una lite per motivi di gelosia legati alla separazione (formalizzata nel 2012) e l’uomo e’ sceso in cortile per sistemare la cassetta in auto. Qui ha recuperato il cacciavite e, dopo essersi legato due sacchetti di plastica alle caviglie per non lasciare impronte, e’ risalito in casa e ha provato a uccidere la compagna. La 32enne, che in quel momento non aveva con se’ la bambina, e’ riuscita a scappare in cortile, dove e’ stata ancora picchiata fino all’intervento di alcuni condomini che pero’ non sono riusciti a bloccare l’aggressore. L’uomo e’ stato rintracciato dai carabinieri attorno alle 21 nei pressi del suo appartamento in viale Fulvio Testi, a Milano, grazie al segnale del cellulare. La ferita e’ attualmente ricoverata all’ospedale San Gerardo in condizioni stabili. (ANSA).