Internet: Polizia e Istruzione insieme per ‘Safer day’

polizia postale1Roma, 8 febbraio 2014 – Polizia postale e ministero dell’Istruzione hanno organizzato una serie di seminari e incontri sul tema del cyber bullismo nelle scuole italiane in occasione del ‘Safer internet day’, in programma l’11 febbraio. Si trattera’ di un’edizione speciale del progetto ‘Una vita da social’ che prevede lo svolgimento di workshop presso le scuole di 100 capoluoghi di provincia, con il coinvolgimento di oltre sessantamila studenti. ‘Una vita da social’ e’ una campagna educativa itinerante sviluppata dalla Polizia Postale, con l’obiettivo di aiutare gli utenti della rete a navigare in piena sicurezza e gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi online. Lo scopo e’ quello di insegnare ai ragazzi a sfruttare il web e le community online senza correre rischi connessi all’adescamento, al cyber bullismo, alla violazione della privacy, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi. “Il nostro osservatorio privilegiato sulle dinamiche di utilizzo illecito o deviante del web – afferma il direttore del Servizio Polizia Postale Antonio Apruzzese – ci permette di confermare anche a livello italiano il quadro dei rischi che emerge dai risultati della ricerca in ambito europeo. Di qui il nostro continuo impegno in una costante azione di vigilanza a fianco di tutti i soggetti, pubblici e privati, impegnati a promuovere le piu’ utili forme di sensibilizzazione, stimolando esperienze di vita digitale sempre responsabili, rispettose delle regole e, principalmente, della dignita’ delle persone, che non smettono di essere tali sul web”.(ANSA)