Si spaccia per impiegata e ruba bancomat ad anziano, denunciata

carabinieri61Chieti, 8 febbraio 2014 – E’ stata identificata e denunciata la falsa impiegata comunale che, alcuni giorni fa, si e’ intrufolata in casa di un 86enne di Scerni (Chieti), riuscendo ad impossessarsi della sua carta bancoposta, utilizzata poi per fare acquisti in alcuni negozi di Vasto. Le indagini svolte dai carabinieri della stazione di Scerni hanno permesso di risalire ad una donna di 29 anni di Vasto, nota alle forze dell’ordine, che dovra’ ora rispondere del reato di furto aggravato e indebito utilizzo di carta bancomat. Dopo il furto, e’ stato lo stesso 86enne a rivolgersi ai carabinieri per raccontare l’accaduto. La vittima ha spiegato di aver ricevuto la visita a casa di un uomo ed una donna che si erano spacciati come dipendenti comunali incaricati di effettuare dei controlli sui suoi rimborsi Inps. Il pensionato li ha accolti nella sua abitazione ma solo dopo si e’ reso conto che, mentre la donna lo distraeva, il complice aveva frugato nei cassetti della camera da letto e aveva rubato il bancomat. Le indagini hanno consentito di risalire alla donna, che ha fatto shopping con il bancomat spendendo circa 2mila euro. Fondamentali sono state le immagini delle telecamere a circuito chiuso che la ritraevano all’interno dei negozi dove erano stati effettuati gli acquisti con la carta rubata. Sono tutt’ora in corso le indagini per risalire al suo complice.(Adnkronos)