Cutrì bloccato in 8 secondi, rapido ed efficace l’intervento del G.I.S. dei carabinieri

gisMilano, 9 febbraio 2014 – Domenico Cutrì ha avuto solo il tempo di aprire gli occhi: un istante dopo era immobilizzato sul letto, con le manette già ai polsi. Otto secondi è durato il blitz del Gis dei carabinieri. Alle 2.35 le teste di cuoio sono entrate in azione: in assoluto silenzio hanno piazzato una carica esplosiva e hanno fatto saltare la porta di ingresso del covo. Una volta all’interno, hanno fatto esplodere delle ‘flashbang’, granate assordenti e accecanti in dotazione ai corpi speciali. (ANSA)