Dopo tre anni riceve il risarcimento per l’alluvione: assegno da 38 euro

alluvione trevisoAgricoltore aveva perso tutto nel 2010 e aveva presentato fatture per diecimila euro. Detratte anche le spese bancarie

Treviso, 8 febbraio 2014 – Aveva fatto richiesta di 10mila euro di risarcimento per i danni subiti dall’alluvione del 2010. Ma in mano si è trovato un assegno di 38 euro e 10 centesimi. Una vera beffa per un agricoltore di Castello di Godego, Bruno Gerolimetto, di 81 anni.

Era stato il Muson, tre anni fa, a straripare, invadendo campi e case. Gerolimetto aveva perso colture e il silato per le bestie ed era stato costretto a ripartire da zero ricomprandosi sementi e prodotti. Con tanto di fatture allegate, l’agricoltore aveva subito inviato una stima dei danni per circa 10 mila euro. «Guarda che ti sono stati assegnati 42,20 euro – questa la telefonata ricevuta qualche giorno fa -. Se vuoi vieni a prenderli. Altrimenti ti arriva l’assegno a casa». Quell’assegno gli è arrivato a stretto giro di posta con un’altra sorpresa: gli euro erano scesi a 38,10. Il motivo? C’erano le spese bancarie da detrarre.

Gabriele Zanchin
Fonte: Il Gazzettino