India: arrestati 50 di Pekino Express Francia, c’è anche un italiano

Foto: archivio
Foto: archivio

New Dlehi, 9 febbraio 2014 – Un gruppo di oltre 50 stranieri, tra cui un italiano, e’ stato arrestato nel nord-est dell’India mentre era impegnato nell’edizione francese del reality show Pekino Express. Lo riferisce l’agenzia di stampa Pti. Gli agenti hanno sequestrato 22 telefoni satellitari – vietati in India dopo gli attentati di Mumbai – in possesso del cast che soggiornava in un hotel di Chalsa, una zona turistica ai piedi dell’Himalaya nel nord del West Bengala. Il gruppo, composto da 84 persone, tra cui molti francesi e belgi, proveniva dalla Birmania, teatro della decima edizione francese del popolare reality, ed era arrivato ieri nell’albergo. La polizia ha intercettato i telefoni satellitari che dopo le stragi di Mumbai del 2009 sono stati dichiarati illegali in India. Nella zona, inoltre, sono attivi diversi gruppi di guerriglieri separatisti. Gli stranieri, che erano accompagnati da una trentina di indiani, sono stati interrogati e sono in corso accertamenti da parte delle autorita’ locali. Il programma che stavano girando e’ l’adventure game, famoso in tutto il mondo, di cui esiste anche una versione italiana prodotta negli ultimi due anni da Rai2. Le coppie di concorrenti gareggiano tra di loro in un avventuroso percorso che attraversa India, Nepal e Cina. (ANSA)