Cadavere carbonizzato in auto, forse un suicidio

Foto: archivio
Foto: archivio

Laterza (Taranto), 10 febbraio 2014 – Sarà l’autopsia, già disposta dalla Procura di Taranto, a fugare ogni dubbio sulla morte di un 43enne disoccupato di Laterza, il cui corpo carbonizzato è stato trovato ieri pomeriggio nei pressi di un uliveto, in località ‘Sierro lo Greco’, sulla strada per Ginosa. Il cadavere, scoperto da un contadino si trovava a pochi metri di distanza dall’auto dell’uomo, una ‘Fiat Panda’, distrutta dalle fiamme.
Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, l’uomo si sarebbe suicidato. La circostanza, però, che il corpo sia stato trovato fuori dalla vettura, fa ipotizzare che il 43enne si sia prima dato fuoco e poi sia uscito dall’auto tentato invano di salvarsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il medico legale, che non avrebbe riscontrato segni di violenza. Secondo alcune testimonianze, pare che la vittima, che viveva col padre, soffrisse di stati d’ansia perchè non riusciva a trovare lavoro.

Fonte: La Gazzetta del Mezzogiorno