Operaio muore, Fincantieri non paga: pignorata una nave da crociera

fincantieriA seguito di un grave infortunio, Pasquale Castellano è deceduto nel 2008. I famigliari avevano già tentato di far confiscare la ‘Queen Victoria’

Venezia, 10 febbraio 2014 – Ci avevano provato, rischiando l’incidente diplomatico, anche il 22 novembre 2007, quando si presentarono in banchina con l’ufficiale giudiziario per pignorare la «Queen Victoria», nave da crociera pronta per essere consegnata alla Carnival Cruise alla presenza dell’allora presidente del consiglio Romano Prodi. Quella volta Fincantieri pagò subito, ma ora gli avvocati della famiglia di Pasquale Castellano – l’operaio che il 10 maggio 2002 aveva avuto un gravissimo infortunio sul lavoro che lo aveva reso paraplegico in sedia a rotelle e che poi il 22 agosto del 2008, all’età di 37 anni, era deceduto – hanno fatto il bis: questa mattina hanno pignorato una nave in costruzione nello stabilimento di Monfalcone di Fincantieri, che dovrebbe essere consegnata a maggio a Southampton alla presidenza della principessa britannica Kate Middleton. Il pignoramento è l’ennesimo atto di una vicenda lunghissima, legato alla recente sentenza dei giudice monocratico Rocco Valeggia, che oltre a condannare a 10 mesi per omicidio colposo otto imputati, aveva disposto un risarcimento danni provvisionale di un milione e 139 mila euro per i famigliari dell’operaio napoletano.

Alberto Zorzi
Fonte: Corriere del Veneto