Rubavano nelle case degli alluvionati. Marocchini denunciati dai carabinieri

carabinieri alluvioneI due stranieri scoperti con bici, un motorino e pezzi di un frigorifero. Zaia: «La magistratura sia implacabile»

Padova, 10 febbraio 2014 – I carabinieri della compagnia di Abano hanno denunciato una coppia di marocchini scoperta a rubare rubando all’interno di alcune case di famiglie di Battaglia Terme (Padova) colpite dall’alluvione dei giorni scorsi.
I due stranieri, un uomo e una donna, si erano impossessati ai 4 biciclette, un motorino e alcune componenti di un frigorifero. Sono stati individuati dai carabinieri mentre stavano caricando la refurtiva su un furgone, nell’area messa a disposizione dal Consorzio bacino Padova 3 per stipare i mobili e gli effetti personali delle famiglie che hanno avuto la propria abitazione allagata.
«Mi auguro che la magistratura sia ora implacabile – il commento del governatore del Veneto Luca Zaia – contro chi ha cercato di approfittare di cittadini che stanno affrontando una tragedia come l’alluvione che ha messo a repentaglio abitazioni, aziende, insomma le cose costruite in una vita di lavoro».

Fonte: Il Gazzettino