Va ai funerali di un parente, i ladri lo derubano di tutto

carabinieri63Ancona, 9 febbraio 2014 – Ladri senza coscienza quelli che sono entrati in azione nei giorni scorsi in località Sant’Apollinare, ai piedi della “Guzzana”, nel deposito-garage di un libero professionista jesino approfittando del suo lutto. L’uomo (L.V. le iniziali), residente a Jesi, è proprietario di un garage-deposito dove tiene apparecchiature, macchine e materiale digitale necessarie al suo lavoro. Lo sapevano bene i ladri, che sapevano anche di quella perdita familiare. E hanno sfruttato quel momento per depredare. Il professionista era andato al funerale di un familiare e si era trattenuto al cimitero con i parenti fino al tardo pomeriggio.Di quel lutto e dei tempi dilatati che la cerimonia imponeva, i ladri – che evidentemente lo tenevano d’occhio da tempo – hanno approfittato senza scrupoli. Hanno forzato l’ingresso del garage presumibilmente con un arnese metallico, ma che non è stato rinvenuto dagli investigatori poi, veloci e ben organizzati, sono penetrati all’interno del deposito, dove erano custoditi due mezzi Mercedes, un’automobile e un furgone attrezzato con sofisticate apparecchiature audio-video e digitali per riprese esterne, montaggi video e lavorazione digitale di immagini. I malviventi hanno trovato le chiavi delle Mercedes e sono scappati via con il lauto bottino, che tra mezzi e materiali audio video e digitali supera il valore di 150.000 euro. Indagano i carabinieri.

Fonte: Corriere Adriatico