Cane ucciso a bastonate, il responsabile denunciato da un ragazzo

stazione carabinieriTorchiarolo, (Brindisi), 11 febbraio 2014 – Ucciso a bastonate. Senza motivo. Charly, un cane di 6 anni, è stato ammazzato da un uomo di 84 anni a colpi di bastone in testa.
L’amico e padrone di Charly, un ragazzo di Torchiarolo, che non ha ancora la maggiore età, disperato ed in lacrime si è presentato dai carabinieri per chiedere giustizia.

La “mattanza” si è verificata in contrada Canuta, località balneare in agro di Lecce, in questo periodo deserta, dove Charly riceveva ogni giorno la visita del suo amico, che gli portava da mangiare. La povera bestia stava inseguendo un gatto ed ha così sconfinato sul piazzale della villa del vicino, il quale non ha esitato un solo istante. Armato di bastone l’84enne ha colpito alla testa Charly lasciandolo esamine sul terreno. A nulla sono valsi i tentativi di soccorrere la povera bestiola. Charly è morto nell’ambulatorio del veterinario dove il suo giovane amico lo aveva portato con l’aiuto di suo padre.

Fonte: Nuovo Quotidiano di Puglia