“La mamma e il suo amico mi violentano”: la confessione shock di una 11enne

violenza sessuale1Reggio Emilia, 10 febbraio 2014 – Ha raccontato di essere stata violentata dalla madre e dal suo amico. Sono le pesanti accuse pronunciate da una ragazzina di 11 anni di Reggio Emilia che a marzo dovra’ essere sentita dal giudice sotto al forma di incidente probatorio. Oltre alla madre e all’amico, nei guai e’ finito anche il padre della bambina, per omessa custodia, permettendo – per l’accusa – che si compisse il reato ipotizzato. La vicenda emerge grazie ai servizi sociali a cui la piccola era stata affidata dal tribunale dei minorenni. La bambina, in piu’ riprese, ha raccontato di avere subito violenze dalla madre e dall’amico di lei fino al 2009. La segnalazione e’ arrivata in procura sul tavolo del sostituto procuratore Maria Rita Pantani, che nel giugno 2013 ha chiesto che la ragazzina venisse sentita dal giudice sotto la forma dell’incidente probatorio. In aula, questa mattina, sono stati sentiti il perito e i consulenti che hanno concordato sul fatto che la 11enne sia in grado di rendere testimonianza. Il giudice Giovanni Ghini ha fissato l’udienza per interrogarla a marzo. I tutori della piccola si sono costituiti parte civile. (ANSA)