Ragazza spaccia fuori scuola, il padre “gliela procuravo io”

carabinieri17Bologna, 11 febbraio 2014 – Ai carabinieri ha detto che era lui a procurare la droga alla figlia, per impedire che entrasse in contatto coi pusher, ma di non sapere che la ragazza a propria volta la vendesse a scuola. Padre e figlia, 42 e 18 anni, sono stati arrestati a Bologna. La ragazza e’ stata sorpresa davanti a un liceo cittadino, mentre cedeva una dose di marijuana. Quando i militari sono andati a casa per la perquisizione, il padre si e’ assunto la responsabilita’ di 40 grammi di hascisc gia’ confezionati. (ANSA).