Sorprende il ladro in casa: “Scusi signora, non ho preso ancora niente”

polizia notte2Brutta avventura per una famiglia. In azione banda di 3-4 persone

Pesaro, 10 febbraio 2014 – A sorprendere, ormai, è la sfacciataggine con cui i topi d’appartamento colpiscono nelle case della città.  Il fatto risale a qualche giorno fa: erano circa le 19,30 quando una signora abitante nella zona del Parco della Pace, ha avuto un inquietante incontro ravvicinato con i ladri. Che stavano colpendo una casa non isolata, pienamente illuminata, col figlio all’interno che riposava dopo essere appena tornato dal lavoro e con le vie piene di gente e di persone che facevano jogging. In teoria, tutti deterenti per i ladri.
Eppure la signora, rientrando a casa, ha visto l’uomo arrampicato sulla parete, mentre stava cercando di trapanare una finestra nel piano ammezzato. «Cosa stai facendo?» è stata la domanda spontanea. «Non si preoccupi signora, non ho ancora preso niente» la disarmante risposta. Poi il ladro se n’è andato, raggiungendo 2-3 complici che lo aspettavano in un’auto grigia. Ma la signora ha avuto un brivido quando il ladro è improvvisamente tornato sui suoi passi: «Mi stavo dimenticando il trapano». Immediato è partito l’allarme alla Polizia, che ha pattugliato la zona per l’intera notte alla ricerca dei ladri, il cui accento denuncia un’origine straniera.

Fonte: Corriere Adriatico