Donna uccisa a coltellate dal convivente

polizia7Milano, 12 febbraio 2014 – Una donna di 48 anni è stata uccisa a coltellate nell’appartamento dove viveva, a Milano.

L’aggressore è il convivente, un egiziano di 44 anni, fermato subito dopo dalla polizia. Sul posto è intervenuto il 118, ma la vittima, una donna di origine ecuadoriana, che lavora in una clinica geriatrica, è deceduta per le gravi e numerose ferite da coltello. L’uomo fermato è un piccolo imprenditore egiziano che ha un’attività nel settore delle pulizie. Secondo indiscrezioni lei voleva lasciarlo. (ANSA).