Marò, doccia fredda dall’Onu: “è una vicenda tra Italia e India”

marò6New York, 12 febbraio 2014 – Martin Nesirsky, portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-monn ha gelato le speranze dell’Italia di coinvolgere ed ottenere il sostegno anche dell’Onu sul caso dei Maro’. “E’ una questione bilaterale”, ha dichiarato nel briefing quotidiano con la stampa accreditata Nesirsku secondo quanto emerge dalle trascrizioni dell’uffico stampa del Palazzo di Vetro. Ai giornalisti che, insistendo, gli hanno chiesto di commentare la notizia che il ministro degli Esteri italiano si e’ rivolto all’Alto Commissariato per i Diritti Umani, Nesirsky ha replicato: “E’ stata un’iniziativa del ministro Bonino, di cui prendiamo atto ma che non cambia i termini della questione che resta bilaterale” Stamane Bonino, che ha gia’ ottenuto ieri il sostegno dell’Ue, un’audizione alla Camera ha ricordato che il governo italiano ha, “aperto anche un dialogo, che speriamo maturi velocemente, sia in ambito Nato che alle Nazioni Unite vere e proprie, ma non e’ cosi’ scontato avere delle solidarieta’ solide”. (AGI)