Palpeggia decine di turiste a spasso, condannato a due anni

molestieVenezia, 12 febbraio 2014 – Girava per Venezia cercando di palpeggiare le donne che gli capitavano a tiro. Per questo un rumeno di 41 anni, Stefan Cipere, è stato condannato ieri, dal Tribunale di Venezia, a due anni di reclusione, con la sospensione della pena.

I fatti risalgono all’aprile del 2012. L’uomo era stato bloccato dalla polizia dopo che una turista americana aveva raccontato di essere stata palpeggiata, con una certa violenza, dall’uomo. In quell’occasione il rumeno era stato trovato in possesso di un cellulare risultato rubato a un’altra donna. Successivamente i vigili urbani aveva raccolto un’altra segnalazione a carico di Cipere. Stavolta una francese aveva raccontato. non solo di essere stata toccata nelle parti intime da quell’uomo, ma anche di averlo visto mentre faceva altrettanto con almeno otto altre passanti.
Fonte Il Gazzettino