Gli ruba il trapano e poi glielo lancia contro mentre fugge, preso dai carabinieri

carabinieriPesaro, 13 febbraio 2014 – Rincorsa per le vie del centro fra il ladro e il titolare di un supermarket derubato. E’ stato arrestato per rapina impropria dal Nucleo Radiomobile dei carabinieri, un romeno 34enne senza fissa dimora ospite a Pesaro di una struttura d’accoglienza. E’ successo mercoledì pomeriggio di fronte al Coal di via Curiel. Il romeno approfittando di una distrazione del titolare che aveve lasciato incustodito un trapano da lavoro appoggiato su uno scaffale del magazzino.

Il romeno non ha avuto tempo di spacchettare la merce in giacenza, così si è dovuto accontentare del trapano ed è fuggito a piedi. Il titolare che ha colto il ladro in flagranza, lo ha riconosciuto e lo ha rincorso allertando i carabinieri. Attimi concitati sfociati in una colluttazione tra i due ma senza conseguenze. Sulle prime sembrava che il romeno volesse arrendersi ma dopo aver tratto in inganno il titolare derubato si è dato di nuovo alla fuga.

Quando si è reso conto che i carabinieri sarebbero arrivati di lì a breve, si è sbarazzato del trapano lanciandolo contro il titolare che lo stava rincorrendo. Il romeno è stato sorpreso dai militari all’ingresso del Pronto soccorso, la sua fuga tentando di confondersi fra la gente è durata poco e si è conclusa con il suo arresto. Ieri la convalida: il romeno ha patteggiato a un anno (pena sospesa) e 400 euro di sanzione.

Fonte: Corriere Adriatico