Spaccio di eroina con lancio dal balcone di casa, arrestata coppia di anziani

polizia20Foggia, 18 febbraio 2014 – Due anziani coniugi ultrasettantenni sono stati arrestati e sottoposti ai domiciliari da agenti di Polizia a Manfredonia, in provincia di Foggia, per spaccio e detenzione in concorso di sostanze stupefacenti. Si tratta di Michele Cotrufo e Rosina Troiano. I poliziotti del Commissariato, ieri sera, hanno sequestrato 70 grammi di eroina, una parte suddivisa in 42 dosi, gia’ pronte per il successivo spaccio a tossicodipendenti sipontini, e la restante parte in due pietre solide allo stato puro. Recuperati anche tutto l’occorrente per il confezionamento, 700 euro in banconote di vario taglio, ed un telefono cellulare ancora imballato ricevuto quale compenso per la cessione di una dose ad un tossicodipendente. Nell’attivita’ di spaccio, secondo gli investigatori, era coinvolta l’intera famiglia Cotrufo che abita nel quartiere Croce di Manfredonia. Di recente lo smercio si era intensificato, tanto che l’abitazione era divenuta un vero supermarket della droga. I due coniugi si erano organizzati, utilizzando un preciso modo di operare. Appena il tossicodipendente suonava al campanello del portone di casa, gli anziani, alternandosi nel compito, si affacciavano sul balcone e, accertatisi che non vi fossero forze di Polizia, lo facevano salire riscuotendo il compenso dell’eroina (spesso non in soldi ma oggetti di valore e di dubbia provenienza). Talvolta consegnavano la droga direttamente all’acquirente all’interno della casa, ma piu’ spesso la cessione avveniva mediante il lancio della dose da una finestra che si affaccia su una via laterale, in un punto molto piu’ riservato, al fine di eludere eventuali interventi della Polizia che, nel caso in cui avesse fermato il compratore davanti alla casa, non avrebbe trovato nulla. (Adnkronos)