Banda di 20enni rapina e picchia giovane prostituta: un arresto

polizia notte2Roma, 21 marzo 2014 – Non soddisfatto della prestazione a pagamento pattuita con una giovane romena, che riceve i suoi clienti a casa, è tornato con alcuni amici pretendendo la restituzione del denaro. È successo nel pomeriggio di ieri nei pressi di via di Priscilla, nella zona di Piazza Vescovio, a Roma. I cinque sono entrati a casa della donna con un escamotage e una volta dentro l’hanno immobilizzata, presa a schiaffi, pugni e rapinata della somma di 2000 euro in contanti e di un telefonino cellulare. Gli investigatori, grazie alle dettagliate descrizioni fornite dalla donna, e dall’esame dei tabulati inerenti il traffico telefonico dell’utenza a lei intestata, in breve tempo sono riusciti a identificare tutti i componenti della gang, tra i quali un minore, risultati tutti residenti nella zona del quartiere Africano.

Di età compresa tra i 17 e i 22 anni, i cinque sono stati individuati dagli agenti del Commissariato Vescovio, diretti da Antonino Mendolia. Per uno di loro, V.L., 20anni appena, che durante le indagini ha anche cercato di costruirsi un alibi presentando una falsa denuncia in un altro ufficio di Polizia, è scattato l’arresto per rapina. Denunciati per concorso gli altri componenti.(Adnkronos)