Pene alternative per chi ha figli minori

Inchiesta-carcereRoma, 21 marzo  2014 – Dare priorità quando possibile a misure alternative alla custodia cautelare in carcere per chi ha figli minorenni: è uno dei punti del Protocollo siglato oggi dal ministro della Giustizia Andrea Orlando, il Garante per l’Infanzia Vincenzo Spadafora e Bambinisenzasbarre onlus. I giudici saranno invitati a tener conto del superiore interesse dei figli minori quando si deve decidere la pena e a consentire al genitore di essere presente a momenti importanti come compleanni o primo giorno di scuola.(ANSA)