Terrore in tribunale: commerciante in crisi si infila il cappio al collo

giustiziaPadova, 21 marzo 2014 – Avrebbe potuto cavarsela pagando un’ammenda da 200 euro. Ha voluto invece sollevare platealmente il suo caso in tribunale. Si sono vissuti attimi di terrore ieri mattina nell’aula che ospitava le udienze del giudice Nicoletta De Nardus. Un imputato in evidente stato di alterazione.

di Luca Ingegneri

 

Fonte Il Gazzettino