15enne diventa anoressica dopo la violenza sessuale subita in casa dallo zio

violenza-donnePadova, 23 marzo 2014 – Avrebbe approfittato della nipote quindicenne durante una notte in cui la minore si era fermata a dormire a casa sua. Lo zio della vittima, un quarantanovenne di Santa Giustina in Colle, si ritrova ora sul banco degli imputati con la pesante accusa di violenza sessuale.

Nel luglio 2010 lo zio avrebbe approfittato dell’assenza della moglie per rivolgere pesanti attenzioni alla ragazzina. Per circa due anni l’episodio incriminato sarebbe rimasto impresso soltanto nella mente della vittima che stava però attraversando un gravissimo stato di deperimento fisico e psicologico con problemi di anoressia. Lo zio nega con decisione ogni addebito, parlando di fantasie della ragazza.

di Luca Ingegneri

Fonte Il Mattino