Sapeva di avere Aids e contagiò compagna: condannato a 4 anni e mezzo

disperazioneTorino, 23 marzo 2014 – Avrebbe consapevolmente contagiato con l’Hiv la sua compagna. Con questa accusa un senegalese di 55 anni e’ stato condannato oggi dal gup di Torino, Loretta Bianco, a 4 anni e mezzo di reclusione per lesioni personali gravissime con l’aggravante della premeditazione. Secondo quanto ricostruito dall’accusa, sostenuta dal pm Francesco Pelosi, l’uomo sapeva di essere malato di Aids dal 2003 ma per quasi un anno, dal gennaio 2012, aveva avuto rapporti non protetti con la connazionale. Lei, oggi 44enne, aveva appena perso il marito, con cui aveva avuto due figlie, quando conobbe l’uomo. I due erano andati poi a vivere insieme ma quando lui era stato male non aveva mai rivelato alla donna della malattia. Fino a dicembre 2012 quando e’ peggiorato ed e’ stato ricoverato in ospedale. Anche in quel caso pero’ non aveva voluto dare spiegazioni sui suoi malori. Ma poco dopo la compagna non era stata bene e dalle analisi aveva scoperto di essere sieropositiva. Messi in relazione i malesseri dell’uomo, lo aveva denunciato. Oggi il gup le ha riconosciuto anche una provvisionale immediatamente esecutiva di 50mila euro.(Adnkronos)